pre-partita-mister-colombo-puntiamo-al-cambio-di-passo-anche-in-trasferta

Pre partita mister Colombo: “Puntiamo al cambio di passo anche in trasferta”

pre-partita-mister-colombo-puntiamo-al-cambio-di-passo-anche-in-trasferta

Queste alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico Alberto Colombo nel corso della conferenza stampa di presentazione alla vigilia della sfida contro il Santarcangelo.

“…La squadra sembra aver imboccato un’altra direzione ed ora serve un cambio di passo anche in trasferta perché togliendoci la vittoria di Modena nella casella gara esterne abbiamo solo una vittoria. Domani dovremo avere quella personalità dimostrata nelle ultime gare interne. Gli scherzi sono sempre dietro l’angolo, sulla carta siamo favoriti ma quello che conta è confermare il pronostico sul campo. In questa settimana i ragazzi hanno dimostrato una progressione anche sotto l’aspetto della personalità, credo sia giusto aspettarsi un Vicenza più propositivo anche fuori casa…”.

“…Crescenzi si è allenato ieri per la prima volta con il gruppo, farà parte della trasferta, probabilmente partirà dalla panchina, ma è completamente recuperato ed è a disposizione. Romizi ha avuto qualche problema e negli ultimi due giorni non si è allenato, ha provato stamattina in due fasi alterne, nella prima ha avuto esiti negativi e dopo l’anti infiammatorio la risposta era più positiva. Domani mattina valuteremo. De Giorgio ha recuperato qualsi completamente, rispetto a mercoledì sta molto meglio…”.

“…In attacco confermerò le due punte che possono tornarci utili su un campo che potrebbe presentarsi pesante causa pioggia. Nelle ultime partite questo tandem d’attacco ha dimostrato di poter essere pericoloso e di poter convivere quando la squadra lavora in un determinato modo. Tuttavia nella fase di non possesso ci si aspetta ancora qualcosa di più, Comi è un uomo d’area di rigore, lavora bene sulle palle alte, è tra i più forti sotto questo aspetto, l’altro, Ferrari, ha più capacità di legare il gioco e l’intelligenza tattica per poter collaborare con un compagno come Comi. Nessuno dei due ha la gamba per attaccare la profondità per cui deve essere la squadra che deve lavorare in un determinato modo con maggiore gestione della palla nella metà campo offensiva…”.

“…Questa mattina c’è stato un breve saluto da parte dei rappresentanti della nuova società; da domani dovrebbe iniziare un nuovo corso, noi siamo tranquilli e determinate certezze permettono solo di avere la mentre sgombra e di continuare a concentrarci esclusivamente sul campo…”