post-partita-mister-zanini-dimostrato-attaccamento-e-professionalita

Post partita mister Zanini: dimostrato attaccamento e professionalità

post-partita-mister-zanini-dimostrato-attaccamento-e-professionalita
22/12/2017

Queste alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico Nicola Zanini nel post partita di Gubbio-Vicenza.

“…In questo momento andare sotto così vale come un pugno in faccia ma la squadra ha fatto una partita esemplare, meritavamo sicuramente la vittoria contando le diverse occasioni ma al di là del punteggio voglio sottolineare come a fine gara ci siano giocatori in spogliatoio che piangevano, probabilmente per la tensione legata alla situazione del momento. Questa è una fotografia che mi voglio tenere stretta perché i ragazzi hanno dimostrato grande attaccamento alla maglia e grande professionalità, complimenti a loro perché non era facile…”.

“…Noi siamo gente di campo e abbiamo sempre cercato di tenere fuori dallo spogliatoio aspetti che non è più possibile tener fuori. Siamo arrivati alla partita veramente carichi di tensioni, non posso che esprimere un plauso ai giocatori, è un pareggio che sottolinea la loro professionalità anche se meritavamo di vincere. Credo sia difficile allenarsi e giocare in queste situazioni…”.

“…Diamo fiducia alla nuova proprietà e restiamo in attesa. Penso che noi in questo momento abbiamo fatto il nostro, ora aspettiamo. Certo bisognerà fare in fretta perché gennaio è alle porte e il Vicenza possiede dei giocatori validi che tante squadre vorrebbero avere. Penso anche allo stato d’animo dei tifosi che stanno attraversando questo momento e che anche oggi non hanno fatto mancare il loro supporto venendo sino a Gubbio…”.

“…Non voglio nemmeno pensare che questa possa essere l’ultima gara per il Vicenza, mi viene la pelle d’oca solo al pensiero. Tutto per me è amplificato perché è da una vita che sono legato a questi colori, oltre ad essere vicentino. Spero solo che il Vicenza prosegua, gli allenatori e i giocatori passano ma Vicenza deve rimanere perché è un bene nostro e di tutta la città…”.