vicenza-calcio-filosofia

FILOSOFIA E STRATEGIA

Il Settore Giovanile biancorosso sta portando avanti, ormai da qualche anno, una nuova strategia di rinnovamento rispetto al passato, attraverso tutta una serie di iniziative ed attività coinvolgenti sia i propri tesserati sia le altre Società del territorio. Questa filosofia dovrebbe permettere di formare non solo calciatori di buona qualità ma anche, e soprattutto, ragazzi con sani valori etici e morali.
L’attività giovanile è stata così suddivisa:

1) “attività agonistica”
- Primavera (1992 – 1993 – 1994);
- Allievi Nazionali serie A e B (1995);
- Allievi Nazionali Lega Pro (1996);
- Giovanissimi Nazionali (1997);

2) “attività di base”
- Giovanissimi Regionali fascia “B” (1998);
- Giovanissimi Professionisti Regionali (1999);
- Esordienti Provinciali A (2000);
- Esordienti Provinciali B (2001);

3) “Scuola Calcio” ad iscrizione spontanea
- Pulcini A (2001) 7>7;
- Pulcini B (2002) 7>7;
- Pulcini C (2003) 7>7;
- Piccoli Amici (2004 – 2005).

Ad oggi il Vicenza Calcio può contare su circa 100 ragazzi per l’attività agonistica e 150 fra attività di base e scuola calcio; il tutto supportato da altri 70 componenti tra staff tecnico, medici, dirigenti, accompagnatori ed autisti. Senza dimenticare le famiglie ed i volontari che, di concerto con la Società, si prodigano per trasmettere l’attaccamento ai
Filosofia sett giovanile
colori e a quei valori di educazione sportiva, rispetto e cordialità alla base della filosofia biancorossa.
Da questo piano di sviluppo e potenziamento sono nate diverse attività collaterali per intensificare i rapporti e la collaborazione con le molte Società dilettantistiche di città e provincia: spicca, tra tutti, il progetto “Vicenza Academy” quale opportunità di miglioramento reciproco e continuo.
Vengono infatti organizzati incontri e stage con le Società affiliate (cd. “Società Amiche”) per la formazione di dirigenti, tecnici e preparatori, oltre che un continuo scambio di esperienze, opinioni e consigli per i giovani calciatori.
Da qualche anno inoltre partecipa alle varie attività anche la figura della psicologa sportiva che garantisce il supporto a ciascun giovane atleta, monitora i comportamenti degli allenatori ed assicura un costante miglioramento delle dinamiche del “gruppo”.
I vertici della dirigenza biancorossa ripongono particolare attenzione a questi aspetti: c’è la consapevolezza che un lavoro professionale e di qualità aumenti le possibilità di “lanciare” in prima squadra gli atleti del proprio settore giovanile o comunque li renda maturi per il calcio professionistico.

Vogliamo però evidenziare come spesso sia complicato cogliere i veri valori dell’attività giovanile: abnegazione, spirito di sacrificio e passione perché chi lavora per i giovani (nell’ombra e quasi mai da protagonista) vuol dare ad essi la speranza e l’obiettivo di diventare un campione di questo meraviglioso sport.
Noi del Vicenza Calcio ci stiamo provando, mettendo tutta la nostra esperienza e buona volontà: il valore aggiunto sarà veder crescere un VERO uomo, ancor prima di un bravo “calciatore”.